Campiglia.IT
MARTEDÌ 7 FEBBRAIO 2023 | 37 visitatori on-line | VISITE DAL 3 OTTOBRE 2002: 398006


ico_ristorante.gif
 DOVE MANGIARE
 E ALLOGGIARE


Benvenuto su Campiglia.IT
Se non conosci il nostro paese, ti suggeriamo di iniziare la visita dalla sezione comune oppure dalla sezione parrocchia.
COMUNE | PARROCCHIA
FORUM

L'utilizzo del forum implica la lettura integrale dell'informativa art. 13 "Codice in materia di protezione dei dati personali" e la sua accettazione.

Argomento proposto da grezzo
Ultimo commento inserito il 15/07/2021 19:25:32 - 989 risposte al forum
Amici di donPa e C.
Credo sia giunto il momento, e spero lo troviate equo, di riunire qui tutte le voci sparse nei vari forum, gruppi, articoli, in sostegno dell’ uomo tanto condannato e contestato per aver negato riconoscimento (non quello legale) ad un figlio presunto.
Trovo che i numerosi tentativi di "far parlare" anche l'altra faccia della medaglia, e di restituire dignità a chi, tanto calpestato e umiliato, è costretto a negarsi e a vivere nel silenzio la sua dolorosa "battaglia", e tutto per non aver aperto il cuore proprio in questo forum, vadano accolti e riuniti sotto un'unica voce, quella dei semplici, dei più piccoli, di coloro che sperano, di coloro che amano, lontano dai riflettori e dalle telecamere.
Io non so se il donpa fosse davvero il padre di quel piccolo o qualcuno che è a lui molto vicino, ma mi piace pensare di dedicare loro uno spazio di rinascita...grazie a chi vorrà accogliere questo invito e contribuire a sollevare gli animi di chi, ormai senza voce, aspetta ancora un cenno, una parola, una carezza.
INSERSCI IL TUO COMMENTO

INSERISCI IL TUO COMMENTO
Codice di verifica: 29477
Inserisci codice di verifica: 

Autore: 


Ho preso visione ed accetto il regolamento del forum esposto alla pagina Forum

  
Risposta inserita da Δαίμων il 05/09/2013 18:55:52


Credo che non possa apparire nessun genio (daimon in greco o jinn in arabo trova corrispondenza nel nostro angelo) e realizzarsi alcun desiderio se non siamo in grado di affrancarci dai nostri falsi maestri
E di strofinare la lampada, nel senso di ripulirla dalla polvere. La lampada ovviamente siamo noi quando siamo spinti a fare esperienza dell oscurità ( i tre giorni nella selva , nell’hades, nella grotta, nel sepolcro et…)
L’importante è non quello che credo di sapere , ma quello che non so
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da cristian & simo il 04/09/2013 14:01:03
...antifona

Donpa, lei scrive “Portano a Gesù molti che sono posseduti da SPIRITI MALIGNI, e Gesù caccia via gli SPIRITI del MALE solo con la minaccia della sua Parola.
…..la terribile situazione di quelli POSSEDUTI da SATANA non hanno certamente origine da Gesù …”

Me nel vangelo di riferimento si scrive solo di infermi “da cui uscivano anche DEMONI…” Quindi cio di cui kei scrive non ha attinenza con il Testo
Forse sono da rivedere alcune informazioni e improbabili deduzioni riguardo a : spirito, demone, demonio , diavolo. A partire dal VT, in modo da non confonderne i significati e in modo di capire cosa si intende con diavolo (quello che lei probabilmente ha appreso al catechismo: con corna, zoccoli, forca ) e dove, quando se ne comincia a scrivere e perchè
Va ricordato anche che fino a pochi anni fa a molte infermità si attribuiva genericamente la denominazione di possessione. Le donne (non oltre 30 anni fa anche qui da noi) erano considerate impure molto giorni dell’anno e prima e durante il parto e contaminati coloro che vi si avvicinavano E d’altra parte anche le donne troppo poco obbedienti erano considerate possedute e quindi eliminate legittimamente La chiesa cattolica per propria convenienza, ignora , data la loro formazione protestante ed ebraica,le conquiste indotte da Freud e Jung in poi. Noi non ce lo possiamo permettere
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Fausto il 03/09/2013 19:18:07
donpa, le persone che manifestano il loro disagio attraverso la malattia sono probabilmente persone che non si sono adattate a questo mondo.
Mentre mi convinco sempre più che le persone felici e gaudenti sono quelle che hanno adattato il mondo alla propria forma (preti, statisti , finanzieri..)e ci terrebbero che anche gli altri lo facessero ...per poterli controllare ancor meglio
Sono quelle che traggono motivo di gioia anche nel vedere la sconfitta ,sofferenza , sottomissione altrui. Non è un caso che quasi tutti i despoti, dittatori, capo-eserciti, boia, vescovi re , responsabili di genocidi siano oltre che paranoici, misogini ed egocentrici anche sanissimi, vigorosi ( da non confondere con virili), longevi, giovanili d'aspetto, un po’ capricciosi e puerili ,ma quel piglio beffardo e seducente che conquista la maggioranza...politica
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da eugenio il 28/08/2013 14:12:11

Il commento "sepolcri" di oggi oltre
che ripetersi populisticamente senza proprorre soluzioni e a non spiegare nulla del testo , pare davvero...ispirato dall'alto. Complimenti anche allo staff che collabora alla pubblicazione!
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da ariel il 27/08/2013 11:11:53
RAM...MENTI?

Dubito si possa "rinnovare COMPLETAMENTE la VITA attraverso le connessioni cerebrali" (people praise?)
Molto di ciò che siamo (o non sappiamo essere ) è soprattutto INTORNO a noi, non solo dentro

Il DENTRO è casomai la nostra LENTE di ingrandimento che si apre verso l'universo. Per tale motivo meglio restare ... puri e cristallini

Ma se cerchiamo di guardare ciò che riguarda la nostra mente prima o poi dovremmo accorgerci che quel che osserviamo è cio che in noi dice "me" o "mio"
Ma il CHI sia colui che, osservando , vede, è difficile da definire e non corrisponde certo alla mente ...Poichè i suoi confini non coincidono con i nostri.
E per definire confini e contorni da Quelli bisogna uscire
Questo non lo sappiamo fare....troppo aggrappati a cio che credendo di possedere ci...possiede
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Alessìa il 26/08/2013 22:00:10
ieri, oggi e sempre

-potremmo iniziare dal chiederci come mai tutti quelli che credono di seguire e rappresentare Gesù ( o meglio l'idea su di Lui)lo lasciano solo, tradiscono ed abbandonano, inesorabilmente. oggi come ieri e ... domani.
-cosa freni quell'andare verso il "vieni e vedi".
-in cio' che citi e metti in dubbio, Ercole, c'è un notevole indizio. ovviamente non lo leggiamo per comodo
-non riusciamo a non vedere la verità e il cambiamento come pericolosi (il crocefisso già nelle aule dell'asilo è li a ricordarcelo)e da quelli ci allontaniamo in ogni modo...
-troppo presi dal nostro inseguire "la gioia ...dato che il resto è ...Nulla"
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Cristian & Simo il 26/08/2013 19:40:49
Terapeuo Effetto Loto

Il peccato più grave (contro lo spirito) secondo noi è usare il nome di dio e nascondersi in quello per ricavarne potere ,ricchezza, ascendente sulle masse , per vantaggio personale o capriccio
Ma anche per esercitare proprie volontà facendole passare per verità e bene usando il fidarsi di chi quelle cerca .
Ne può derivare che le persone in seguito associno a dio la grande sofferenza personale morale, emotiva, psicologica provocata da chi, usando quello stesso dio, ha innestato in loro o intorno a loro senza poi preoccuparsi di arginarla o alleviarla
E per tale motivo le persone , da dio, sono allontanante anche definitivamente non trovando cure e terapeuti adeguati a ristabilire il collegamento interrotto
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da arianna il 26/08/2013 13:10:33


“Perdonali perché non sanno quello che fanno”...

perché non sapere quello che si fa e le conseguenze che quel non sapere crea è già castigo ed inferno.
E’ vivere lontano dalla propria anima e senza comunione con lo spirito.
Il “perdonali” è inteso nel senso “fa che chiedano perdono” cioè “fa che si rendano conto”
Il rendersi conto è la condizione per cercare un rimedio,
trovare una soluzione, riparare il danno
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Ercole S. il 25/08/2013 23:10:29
La tua gioia prima di tutto,il resto

C'è tanta retorica anche nel suo commento , "donpa" ,di oggi 25 agosto "Non so "
A che serve un 'interminabile elencazione
dei genocidi legalizzati, tollerati, con sponsor la chiesa cattolica di cui lei porta ancora il timbro?
(PS Non dimentichi il genocidio dei nativi in Canada sostenuto dalla chiesa fino a pochi decenni fa)
Serve A dichiarare la sua estraneità ? A prendere le distanze ? Cercare consensi?E perchè a parole e solo dopo anni di appartenenza reale o di facciata?

I crimini peggiori è vero, sono quelli di chi usa il nome di dio e dietro a quello si nasconde e trama e costruisce scenari dove perseguire indisturbati il proprio interesse egoistico ed appagamento inferiore
Ha scritto pochi giorni fa "Chiediti se sei nella gioia, se sei felice, il resto è nulla"
proprio l'imperativo che muove ogni giorno proprio coloro nella vita fanno felicemente i politici, finanzieri, imprenditori, predicatori ,uomini/donne di spettacolo ,i delinquenti e che hanno messo al primo posto la loro gioia al punto da renderli attrattivi e degni del consenso dei più
Poichè per loro, come lei insegna ,"essere nella gioia è d'obbligo... il resto(gli altri) è il nulla"
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Anna il 25/08/2013 19:54:32

Quello che vive sommerso nel mare

In accordo con Arianna, Cristian e Simo sulla lettura del "pesce" (30 e 31 luglio)
Il pesce è anche un 'immagine del passato
Il profeta non può essere profeta finchè sta nella pancia di un pesce molto grande
La stessa immagine e ruolo nelle vicende di Sara e Tobia trasformate dall'angelo inteso come apertura verso il futuro

Si diventa trasparenti quando si vede di più
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da zoe il 24/08/2013 06:44:34
LATERALE

"Il vangelo non come procedure ma per accorgerci di quello che stiamo facendo (possibilmente nel momento stesso in cui lo stiamo facendo ) "(Alessia 19/8/13)


Nella frase "Perdona loro che non sanno quello che fanno"
l'attenzione ultima è verso coloro che agiscono secondo impulsi, bisogni, desideri, ordini tutti esterni avendo abdicato dal loro C'entro
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Arianna il 19/08/2013 21:07:09

" I nemici saranno quelli della vostra casa"

Purtroppo gli uomini religiosi non riescono, non riescono proprio a tradurre “ i nemici dell’uomo saranno quelli della sua casa” ….smile " non sono venuto a portare la pace..." ...

Secondo me i nostri AMICI sono persone che hanno (primo tipo) o non hanno (secondo tipo)caratteristiche simili a quelle che PENSIAMO di avere noi .
Con loro ci troviamo bene perché parliamo delle nostre caratteristiche o riteniamo di potergliele insegnare (poiché loro nn sono ancora consapevoli di averle) O a pensare come noi
I NEMICI sono invece coloro che percepiscono in noi poteri che loro non hanno (ecco che perché non riusciamo ad essere “amici”) .Con loro ci sentiamo diversi, esclusi e litighiamo spesso perché non ci sentiamo capiti e l’intesa è quasi impossibile E questo continua finchè non ci accorgiamo di quei poteri che loro non hanno, ma percepiscono in noi A quel punto si puo iniziare con loro una bellissima amicizia (del secondo tipo)
Quindi certi assunti di don Paolo & Colleghi – che invita , giustifica o alibizza il comodo distacco dai familiari -sono incompatibili con quanto espresso nel Vangelo che non parla di ostilità tra consanguinei, ma di continue verifiche e scoperte da conseguire insieme e non allontanandosi.

Grazie
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Arianna per Alessìa e ...DON PAOLO il 19/08/2013 21:02:39

Condivido ed integro sul tema :
" I vostri nemici saranno quelli della vostra casa"
nel forum "Sull'inferno"
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Alessìa per don Paolo il 19/08/2013 13:27:03
Riproduzione Vietata smile


Lei scrive "Amare e conoscere il vangelo aiuta a cambiare il cervello "

Secondo me il Vangelo – come ogni testo sacro -non contiene procedure .
Negli intenti di chi lo ha ispirato serve non a dire cosa dove come fare o a cambiare; diventerebbe un manuale, un originatore di insegnanti moralisti e giudicanti, un omologatore dell'umanità

Ma ad accorgerci di quello che stiamo facendo (possibilmente nel momento stesso in cui lo stiamo facendo ) e di conseguenza ad ESSERE senza subire (o FACENDO SUBIRE) l’influenza dell’azione
Non sarebbe abbastanza meraviglioso?
Spesso invece NON accade proprio a chi il vangelo dice di leggerlo, conoscerlo e addirittura....amarlo

(PS: Cosa si intende poi con "amare" ? Lo possiamo chiarire?)

Grazie
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da DoroTea per d. Paolo il 19/08/2013 08:56:32
CERVELLO “Gesù ha donato al mondo il vangelo perché l’uomo potesse purificare i propri pensieri e azioni, e dunque rinnovare completamente le proprie connessioni cerebrali per rinnovare interamente la propria vita” ( people praise 19 08 2013)

Uhm ! Se fosse così , nn sarebbe possibile “rinnovare interamente la propria vita” per/ a chi ha lesioni cerebrali - non solo organiche -permanenti o irreversibili…..
In realtà non credo sia proprio come lei scrive.

1-Molto di ciò che oggi si è certi avvenga all’interno di circuiti e sinapsi non avviene li anche se la maggior parte di noi lo crede e si sforza anche di dimostrarlo

2- Facendo riferimento ai testi. PENSIERI e quindi AZIONI= si “purificano” (parola da lei scelta) attraverso il SENTIMENTO inteso non come sentimentalismo svenevole di natura post romantica. Ma con quanto in Genesi 5 e 6 si cerca di esplicitare usando il racconto della nascita dell’uomo “giborim”(tradotto in modo fuorviante con “gigante” )
A Caino (il cui nome nn a caso indica la tendenza a tenere , accatastare, accumulare) dopo eliminazione di Abele ( il cui nome indica la propensione opposta a quella di Caino) seguono i figli e i discendenti del primo
Seth (uomo capace di far incontrare cielo e terra) ed Enoch uomo, appunto capace di provare ed esprimere sentimenti . Enoch e poi il suo discendente Noe sono uomini in grado di cambiare la mente e mentalità del mondo, non certo attraverso l’uso del cervello, ma grazie al superamento del principio terreno rappresentato da “caino” che si manifesta attraverso quello celeste “sethiano”.


RISPONDI AL COMMENTO

Pagine: 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20
21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40
41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60
61  62  63  64  65  66  




Siti cattolici


Dominio registrato da NOI Ass. "Don Giuseppe Zanettin" - C.F. 95020560249 - Copyright - Privacy