Campiglia.IT
GIOVEDÌ 7 DICEMBRE 2023 | 99 visitatori on-line | VISITE DAL 3 OTTOBRE 2002: 415292


ico_ristorante.gif
 DOVE MANGIARE
 E ALLOGGIARE


Benvenuto su Campiglia.IT
Se non conosci il nostro paese, ti suggeriamo di iniziare la visita dalla sezione comune oppure dalla sezione parrocchia.
COMUNE | PARROCCHIA
FORUM

L'utilizzo del forum implica la lettura integrale dell'informativa art. 13 "Codice in materia di protezione dei dati personali" e la sua accettazione.

Argomento proposto da grezzo
Ultimo commento inserito il 15/07/2021 19:25:32 - 989 risposte al forum
Amici di donPa e C.
Credo sia giunto il momento, e spero lo troviate equo, di riunire qui tutte le voci sparse nei vari forum, gruppi, articoli, in sostegno dell’ uomo tanto condannato e contestato per aver negato riconoscimento (non quello legale) ad un figlio presunto.
Trovo che i numerosi tentativi di "far parlare" anche l'altra faccia della medaglia, e di restituire dignità a chi, tanto calpestato e umiliato, è costretto a negarsi e a vivere nel silenzio la sua dolorosa "battaglia", e tutto per non aver aperto il cuore proprio in questo forum, vadano accolti e riuniti sotto un'unica voce, quella dei semplici, dei più piccoli, di coloro che sperano, di coloro che amano, lontano dai riflettori e dalle telecamere.
Io non so se il donpa fosse davvero il padre di quel piccolo o qualcuno che è a lui molto vicino, ma mi piace pensare di dedicare loro uno spazio di rinascita...grazie a chi vorrà accogliere questo invito e contribuire a sollevare gli animi di chi, ormai senza voce, aspetta ancora un cenno, una parola, una carezza.
INSERSCI IL TUO COMMENTO

INSERISCI IL TUO COMMENTO
Codice di verifica: 33943
Inserisci codice di verifica: 

Autore: 


Ho preso visione ed accetto il regolamento del forum esposto alla pagina Forum

  
Risposta inserita da dolores il 26/06/2013 20:40:38


è bene sapere che esistono persone coerenti e non viziate da pregiudizi o dal timore di essere soggetto e spesso esclusione da parte di chi insegna che esiste una scala gerarchica anche nell'amore
lode al...coraggio di questi uomini che illuminano le nostre miserie
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Cristian & Simo il 25/06/2013 20:09:01
Don Giovanni...

Preti che hanno brevi e saltuarie (così è più comodo e facile) relazioni clandestine ce ne sono sempre stati e ce ne saranno, non ne abbiamo più alcun dubbio.
Ma è bello constatare che ogni tanto qualche sacerdote, come questo don Giovanni, incontra l'amore vero e, non temendonoe le conseguenze , per questo è deciso anche a re-impostare la propria vita Senza timore per gli imprevisti e le rivoluzioni e prove che ovviamente ne conseguiranno e alle quali non era preparato e il seminario lo aveva predisposto a fugare

http://www.lunaset.it/video/8278/don-giovanni-botta-lascio-il-talare-per-amore
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Cristian & Simo il 25/06/2013 20:08:57
Don Giovanni...

Preti che hanno brevi e saltuarie (così è più comodo e facile) relazioni clandestine ce ne sono sempre stati e ce ne saranno, non ne abbiamo più alcun dubbio.
Ma è bello constatare che ogni tanto qualche sacerdote, come questo don Giovanni, incontra l'amore vero e, non temendonoe le conseguenze , per questo è deciso anche a re-impostare la propria vita Senza timore per gli imprevisti e le rivoluzioni e prove che ovviamente ne conseguiranno e alle quali non era preparato e il seminario lo aveva predisposto a fugare

http://www.lunaset.it/video/8278/don-giovanni-botta-lascio-il-talare-per-amore
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da cristian & simo il 21/06/2013 22:23:13


Quando penso ad un prete non riesco a non domandarmi più che senso possa avere la sua presenza tra noi ,oggi. Fino a qualche decennio fa il sacerdozio era l’unica via per rinunciare ad un destino militare o di ignoranza e povertà Ma oggi le strade per fare il bene sono infinite
Oramai non è più nemmeno credibile ritenere che un prete sia fedele a dei voti farsa che lo dovrebbero differenziare dai comuni fratelli , anche se si guarderà bene dall’ammetterlo anche a sé stesso
Mi chiedo anche quale immagine abbia coltivato nel tempo della donna talmente impressa in lui l’immagine falsata di Eva e Maria così come trasmessa nel seminario E quale rapporto abbia con i bambini cui piccolissimi arriva a somministrare dosi massicce di dogmi assurdi per poterli far accedere ai sacramenti
A questo punto non faccio alcuna fatica a credere che dietro ad un’ immagine rassicurante e il fervore di tanti proseliti e dipendenti ci sia ben altro: calcoli, interessi, smania di potere, immaturità affettiva del religioso ( ed altrettanta spirituale da parte di chi vi fa appello) ,relazioni clandestine,figli non riconosciuti, plagi, abusi , lobby …
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Aurora Filippo per MARINA commento 5 giugno il 21/06/2013 12:54:26

La considerazione proposta a riguardo non è stata qui calata con toni assolutistici. Questo risulta dalla forma e dai contenuti scelti che non possono esserti sfuggiti SE in grado di capire l’italiano... Poi il tono te lo puoi fantasiosamente immaginare, dal momento che attribuisci solo agli altri il limite di essere prevenuti
Inoltre :questo è un forum, non è un blog o sito chiuso intitolato ad una personalità unica ed incontrastabile chiusa nella propria torre d’avorio e che cala dall’alto le proprie verità. Per tanto gli interventi forniscono spunti, punti di vista e possibilità di contradditorio…che tu cmq non cogli visto che preferisci entrare ed uscire (comodo e oramai prevedibile !), ritenere gli altri prevenuti e mancanti pure di benevolenza

Prova a sostenere con argomentazioni la tua contrarietà…mi riferisco al brano
E se veramente interessata a prendere posizione ed ai “nostri simili” prova prima ad approfondire oltre che la conoscenza dei testi , anche quella di fatti e persone REALI. Potresti accorgerti che non li conosci cosi bene e soprattutto in forma scevra da pregiudizio e illusioni . Che la realtà non corrisponde sempre solo
a quella occultata o magnificamente mascherata o taciuta per meglio assecondare gli incantesimi altrui e i nostri addormentamenti .
Buon Risveglio...
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da sol's tizio il 20/06/2013 14:45:56

COSI E'....

Una volta il tizio zelante che conduceva un corso esordi davanti al suo pubblico dicendo di saper vedere il futuro, anche attraverso le scritture. E la gente gli credeva , naturalmente, dal momento che aveva pagato per trovare qualcosa o qualcuno in cui credere
Per avvallare la sua affermazione il tizio scelse un paio di persone dal pubblico ed inizio a raccontare
fatti generici che risalivano al passato dei due soggetti. Voleva dimostrare che sapeva anche conoscere il passato . Gli spettatori – oramai quello diventava il loro ruolo – rimasero stupiti. Evidentemente non avevano letto nulla da Freud in su e in giu
A quel punto alla folla il tizio avrebbe potuto proclamare qualsiasi cosa: aveva conquistato a parole totale credibilità

Perché qualcuno dice di saper vedere nel futuro - se il futuro non lo conosce nemmeno Dio?
Per sostituirsi a lui o peggio… Per smania di onnipotenza…-Perché cerca il potere. E dire di saper prevedere il futuro, a qualcuno che ci crede, costituisce un ottimo strumento di potere
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Peri Elio il 19/06/2013 12:48:23
Pochi possono a lungo avere una faccia per sé stessi e un'altra per la folla, senza rischiare di non sapere più quale sia quella vera.

- Marguerite Yourcenar
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Oceano il 08/06/2013 00:28:20

Spesso i maggiori conoscitori e teorici del cospirazionismo – quelli cioè più propensi a vedere ovunque controllo e la manipolazione – potrebbero essere considerati a ragione come appendici funzionali del sistema che credono di denunciare.

Diceva qualcuno “Il vero segreto degli Illuminati e simili è che tu non sai di farne parte.”
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Marina il 05/06/2013 18:20:51
E' da molto che non entravo più in questo sito...mi sono soffermata per la lettura di alcuni commenti e devo dire che quello del 14-04 di Aurora mi ha colpito......ed ho pensato che chi è prevenuto non è nenache in grado di capire l'italiano più semplice, figuriamoci il contenuto.....poi si può essere d'accordo o meno, ma non è questo il problema.
Con rammarico per la mancata benevolenza nei confronti dei nostri simili.....entro ed esco da questo sito.
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Associat - Ivo il 02/06/2013 12:04:02


Massima

Un albero appariscente dall'esterno che dà frutti gradevoli da guardare , ma artificiali e magari poco nutrienti non è un buon albero. Un albero meno gradevole nell'aspetto ma che dà frutti buoni sani e dolci è un buon albero.
(A. Jodorowsky)
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Eugeni(c)o il 28/04/2013 18:44:14



"Dimmi e dimenticherò,
mostrami e forse ricorderò,
coinvolgimi e comprenderò"(Confucio)

Ah! Ora si comprende perchè alcuni sono
inavvicinabili e investono molto
nella distanza di...sicurezza
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Erode il 28/04/2013 11:18:14


...mi sono chiesto spesso perchè i bambini ci fanno così
paura da indurci ad ignorarli o cancellarli dalla nostra vita nel momento stesso in cui ci accorgiamo di non poterli dominare e controllare come facciamo di solito con i nostri pari. Mi rispondevo che era una forma di rispetto nei loro confronti il nostro allontanarci o abbandonarli affidandoli ad altri Ma ovviamente era una risposta alibi.
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Tobia e Sara il 27/04/2013 11:31:40
Tell the truth and shame the devil (W.Shakespeare)

Abbiamo letto i vecchi commenti al Vangelo di questo ex sacerdote.Delle riflessioni pubblicate sul sito più recentemente colpisce invece l'insistenza (rispetto ad un tempo)quasi ossessiva su alcuni termini: maligno,male, nemico, satana. Come se si volesse attribuire la responsabilità di ciò può essere accaduto a qualche entità esterna a noi e assolvere automaticamente gli autori ed attori di gesti ed azioni non proprio nobili. Ma la remissione dei peccati (Lc 5) non accade attraverso parole , bensì grazie a gesti riparatori. Tutto il resto è coreografia spettacolare ed incantatoria con finalità di suggestione.
Domanda: l'uso ripetuto di certe parole ha per scopo quello di depotenziarne il significato (come è avvenuto con l' abusare la parola "amore" per esempio) o esorcizzarne il timore evocato da esse...?
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Oceano il 26/04/2013 22:53:20


Un migliaio di parole non lasciano un’impronta tanto profonda quanto un gesto di bene compiuto in silenzio o nell'anonimato

(H. Ibsen )
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Eclissi il 25/04/2013 21:33:37

Il profumo del fiore che sboccia , la vera bellezza, la danza dei pianeti, la gioia condivisa , il genuino pacifico eroismo non fanno clamore ---camminano su suole silenziose
(Wilhelm Raabe)
RISPONDI AL COMMENTO

Pagine: 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20
21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40
41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60
61  62  63  64  65  66  




Siti cattolici


Dominio registrato da NOI Ass. "Don Giuseppe Zanettin" - C.F. 95020560249 - Copyright - Privacy