Campiglia.IT
MARTEDÌ 7 FEBBRAIO 2023 | 64 visitatori on-line | VISITE DAL 3 OTTOBRE 2002: 398008


ico_ristorante.gif
 DOVE MANGIARE
 E ALLOGGIARE


Benvenuto su Campiglia.IT
Se non conosci il nostro paese, ti suggeriamo di iniziare la visita dalla sezione comune oppure dalla sezione parrocchia.
COMUNE | PARROCCHIA
FORUM

L'utilizzo del forum implica la lettura integrale dell'informativa art. 13 "Codice in materia di protezione dei dati personali" e la sua accettazione.

Argomento proposto da grezzo
Ultimo commento inserito il 15/07/2021 19:25:32 - 989 risposte al forum
Amici di donPa e C.
Credo sia giunto il momento, e spero lo troviate equo, di riunire qui tutte le voci sparse nei vari forum, gruppi, articoli, in sostegno dell’ uomo tanto condannato e contestato per aver negato riconoscimento (non quello legale) ad un figlio presunto.
Trovo che i numerosi tentativi di "far parlare" anche l'altra faccia della medaglia, e di restituire dignità a chi, tanto calpestato e umiliato, è costretto a negarsi e a vivere nel silenzio la sua dolorosa "battaglia", e tutto per non aver aperto il cuore proprio in questo forum, vadano accolti e riuniti sotto un'unica voce, quella dei semplici, dei più piccoli, di coloro che sperano, di coloro che amano, lontano dai riflettori e dalle telecamere.
Io non so se il donpa fosse davvero il padre di quel piccolo o qualcuno che è a lui molto vicino, ma mi piace pensare di dedicare loro uno spazio di rinascita...grazie a chi vorrà accogliere questo invito e contribuire a sollevare gli animi di chi, ormai senza voce, aspetta ancora un cenno, una parola, una carezza.
INSERSCI IL TUO COMMENTO

INSERISCI IL TUO COMMENTO
Codice di verifica: 59414
Inserisci codice di verifica: 

Autore: 


Ho preso visione ed accetto il regolamento del forum esposto alla pagina Forum

  
Risposta inserita da raffaella il 12/10/2011 16:06:40
vi rispondete da soli ragazzi: la somiglianza? ma che diteeeeee?
...e il test dna FATTO IN CASAAAAA??? come la pizza o la torta salata???
ma fatemi sto piacereeeeeee
e comunque fosse anche così, la cosa sarebbe ancor peggiore: un giudice che accetta come prova fondamentale un test fatto in casa? ma roba da matti..........
questo conferma molte cose
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da incredibile!!! il 12/10/2011 15:22:23
si, anche il test del dna fatto in casa l'avranno fatto con qualche passante che si è prestato per soldi!! Ma per favoreeeeeee!!!
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da loredan il 12/10/2011 15:18:43
Costruito ad hoc .. si certo.. come no .. sono anche arrivati a fare una plastica facciale al bimbo per fare in modo che gli assomigli.. ma dai!!
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da raffaella il 12/10/2011 13:03:38
Gina.... ma non vedi che è tutto costruito ad hoc? Stiamogli vicini invece....
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Non è una tragedia il 11/10/2011 22:25:26
No non è una tragedia!, se leggi il Vangelo, fai molta attenzione, il Signore parla sempre di perdono e che nessuno di noi può permettersi di giudicare, il giudizio è solo di Dio. Ti senti presa in giro? Forse pensavi che Donpa fosse perfetto? ti sei sbagliata! e sbagliando s'impara. Impara soprattutto a prendere tutto ciò che di positivo ti ha insegnato. E prega per lui. Ti piaccia o no questa è la vita, anche quella dei cristiani..........e sopra ogni cosa: smettiamo di idealizzare i preti, se Dio avesse voluto esseri perfetti nella sua chiesa, non avrebbe messo gli uomini.
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Gina il 11/10/2011 21:20:32
Dov'è la tragedia? Nove anni di menzogne ad un figlio e a noi che lo abbiamo seguito, non sono una tragedia? Io mi sento presa in giro. Il vangelo l'ho leggo (e ho imparato a leggerlo anche dal Donpa): e nel vangelo c'è scritto che chi crea scandalo ai piccoli, deve finire nel fiume con una pietra al collo.
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da convitato di pietra il 11/10/2011 17:23:51


per "appello"
(come volevasi dimostrare)

perchè usare il messaggio, guardandolo solo da una parte, quella più utile a sostenere le nostre false certezze?
e se i pastori - che secondo te non si dovrebbero giudicare- fossero invece quelli rimasti a pieno titolo quando tutto rema contro loro? magari sono meno attraenti e persuasivi di quello che difendi ma se non altro a disposizione delle diverse campane prima di sbilanciarsi . a loro è toccato e toccherà gestire queste indegne situazioni e postumi e conseguenze che getta nel ridicolo un certo tipo di mentalità obnubilata da falsi profeti

ed anche qui, per mesi, si è continuato ad attribuire alla chiesa colpe e purghe non meritate. l'ex sacerdote, oltra a cavalcare l'onda della situazione, coi suoi silenzi fa ricadere responabilità e accuse su altri

la sua vita lontano da tutto e tutti coloro che non sostengono i suoi interessi per dedicarsi ad altro lo sottrae da responabilità e richieste di chiarimenti da più fronti nel nome del suo concetto di libertà e ancora una volta ....vangelo

RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da rino alta il 11/10/2011 16:08:07

Per "appello di Maria": proviamo, è ora, a non abusare ulterioremente , anche con appellattivi e uso strumentale dei suoi messaggi.Non attribuiamo lei cio che non ha detto. Questa usurpazione dura da troopo!

La persona cui è intitolato questo forum, ha rinunciato molti anni fa alla profesione di prete. Un "pastore" svolge funzioni specifiche e soprattutto vive a contatto con la comunità A meno che non scelga la clausura dove cmq è in contatto con altri monaci/frati e ha rispetto dei voti che ha sposato insieme al suo ruolo
Non è requisito sufficiente scrivere commenti sul vangelo per essere considerato pastore o intitolare bel pastore" il proprio nuovo centro congressi. Con le scelte cosi evidenti intraprese da ANNI sia nella propria secretata e blinadata vita sia privata sia professionale (concerti, cd, libri, insegnamenti)ha già dichiarato la sua posizione nei confronti dall'ordine. La sospensione o riduzione allo stato laicale non sarà che obbligata x questa povera diocesi, come ovvia conseguenza delle sue dolorose provocazioni e astute pianificazioni e LIBERE SCELTE.
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da appello da Medju... il 11/10/2011 15:27:30
Messaggio da Medjugorje del 2 ottobre 2011 (Mirjana)

Prendiamo atto di quanto ci chiede la Madre di Dio: non giudicare i nostri pastori. Il resto lasciamolo ai giornali e alla coscienza delle persone coinvolte.

"Cari figli, anche oggi il mio Cuore materno vi invita alla preghiera, ad un vostro rapporto personale con Dio Padre, alla gioia della preghiera in Lui. Dio Padre non vi è lontano e non vi è sconosciuto. Egli vi si è mostrato per mezzo di mio Figlio e vi ha donato la vita, che è mio Figlio. Perciò, figli miei, non fatevi vincere dalle prove che vogliono separarvi da Dio Padre. Pregate! Non cercate di avere famiglie e società senza di Lui. Pregate! Pregate affinché la bontà che viene solo da mio Figlio, che è la vera bontà, inondi i vostri cuori. Solo cuori pieni di bontà possono comprendere ed accogliere Dio Padre. Io continuerò a guidarvi. In modo particolare vi prego di non giudicare i vostri pastori. Figli miei, dimenticate forse che Dio Padre li ha chiamati? Pregate! Vi ringrazio".

RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Marco il 11/10/2011 14:48:35
Interessante ora capire cosa farà o dirà la Diocesi...
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da giovanni il 11/10/2011 10:40:18

E'vero Marina: non esiste un caso, esiste un figlio che senza dubbi vale infinitamente più di un caso e non meno e non più della madre così come del padre. Non ergerti a portavoce di nessuno e rappresenta te stessa; che ognuno si esprima civilmente se ne è capace. La solitudine o l'isolamento non imposto sono una libera scelta. ... "le donne sono sempre brave a fare queste ripicche." Cara Bocca questo maschilismo infantile è di antica o moderna mentalità?
Dobbiamo decidere, una volta per tutte, se la fallibilità ci avvicina o ci allontana... ricordando sempre che l'infallibilità è solo del Creatore!
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Celestino il 11/10/2011 09:21:56
Ritengo troppo facile questa difesa di Donpa, è il suo chiudersi, ai più, da solo un senso di vigliaccheria. Se il dna dimostra che è il padre è inutile che aggiungiate sempre "se" o "presunto". Bisogna capire semplicemente che non c'è nessuna tragedia in quello che è accaduto. Lui è un uomo, che 9 anni fa, in quanto sacerdote, ha commesso un errore. Punto. Dov'è la tragedia? Tutti possono sbagliare nella vita. perchè tutto questo caos? E' suo figlio? lo riconosca, si prenda le sue responsabilità. Punto. Questo non toglie che rimanga una brava persona, un bravo sacerdote, che non dobbiate continuare a stimarlo e apprezzarlo per le sue doti, e che non possa continuare la sua vita religiosa. Il resto sono polemiche per giornalisti. Il giudizio lasciamolo a Dio.
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da bocca il 11/10/2011 03:11:32
E alla fine sempre noi uomini condannati a pagare tutto. Se non voglio riconoscere mio figlio non lo riconosco, la legge è chiara!!!. piuttosto che venga abbandonato un bambino meglio che se lo tenga una delle due parti. Poi ognuno è libero se vuole esprimere i suoi problemi su un forum o tenerseli per se (siamo nel 2011, la mentalità all'antica c'è li da voi ancora?!?!) non è costretto a dirli perchè è un vostro paesano. Io lo trovo ingiusto, le donne sono sempre brave a fare queste ripicche.
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da Marina il 11/10/2011 01:53:02
Domani tutti i giornali parleranno della sentenza e ...dopodomani...partirà la tanto attesa Onlus...e noi sappiamo che il caso non esiste...

Penso di poter scrivere anche a nome di tanti di noi:
donPa ti vogliamo bene e sai di non essere solo... ci siamo anche noi... dopo di Lui!
RISPONDI AL COMMENTO

Risposta inserita da evidentemente... il 10/10/2011 22:08:04

La sentenza del Tribunale: quel bambino è di don Spoladore

...il bimbo nato nove anni fa da una relazione con una psicologa: a stabilirlo, secondo quanto anticipato dal settimanale "Panorama", il giudice del Tribunale per i minorenni di Venezia, Maria Teresa Rossi.

La sentenza, emessa il 28 settembre scorso, stabilisce che il bambino assuma il cognome del padre in aggiunta a quello della madre e lo affida alla stessa, disponendo per il padre l'obbligo di mantenimento oltre al rimborso delle spese processuali.

http://mattinopadova.gelocal.it/cronaca/2011/10/10/news/la-sentenza-del-tribunale-quel-bambino-e-di-don-spoladore-5120428
RISPONDI AL COMMENTO

Pagine: 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20
21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40
41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60
61  62  63  64  65  66  




Siti cattolici


Dominio registrato da NOI Ass. "Don Giuseppe Zanettin" - C.F. 95020560249 - Copyright - Privacy